Ktima Kazaviti – Gamma/γάμμα 2018

Percentuali uguali di:

Rodìtis

Assyrtiko

Limniò

Alcol: 13,5%

Isola di Thàssos. Alexander Heer, enologo e scienziato Tedesco, recupera delle anfore antiche locali e le usa per vinificare naturalmente i vitigni dell’isola, dai più rari e sconosciuti fino ai più conosciuti Roditis, Assyrtiko e Limniò (blanc de noir), come in questo caso. I vigneti sono terrazzati con esposizione verso sud ad un’altitudine di 320-340 m s.l.m. su un terreno argilloso-calcareo e si trovano nel villaggio Kazaviti (Megalos Prinos per l’esattezza). La fermentazione avviene in anfore (Kioupia) diverse per ogni vitigno e la maturazione in barrique per diciotto mesi prima dell’imbottigliamento. Il risultato è un vino vivo, molto equilibrato e nello stesso tempo particolare. Impercettibilmente ossidativo, si apre su sentori di resine antiche, frutta bianca e scura (pesca, prugna bianca, visciola), prosegue con graffi floreali, verdi e speziati e si evolve verso sentori burrosi e caramellati, mantenendo sempre una solida base minerale. Al palato la freschezza è energica, l’alcol ben integrato, il tannino gentilmente presente e il corpo definito, con i sentori riscontrati al naso sulla passerella della lingua, mentre il finale è lungo e ricorda il caramello salato. Sono state prodotte trecento bottiglie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.