Sul vino

il

kahlil-gibran

 

E nell’autunno, quando raccogliete l’uva dei vostri vigneti per il torchio, dite in cuor vostro: «Anch’io sono un vigneto, e il mio frutto sarà raccolto per il torchio, e come vino nuovo io sarò contenuto in recipienti eterni».

E in inverno, quando attingete il vino, fate che vi sia nel vostro cuore un canto per ogni coppa; e fate che vi sia nel canto un ricordo per i giorni d’autunno, e per il vigneto, e per il torchio.

Khalil Gibran

Da “Il Profeta”.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. rpapac ha detto:

    A me piace molto il vino soprattutto quello fatto in casa

    1. Vite di Vino ha detto:

      Grazie rpapac del tuo commento. Il vino fatto con passione e competenza viene sempre bene, naturalmente rispettando la natura e il territorio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...