Art Space – Nikteri 2011

Assyrtiko (100%) – 14,5% Solstizio di vino illumina spalanca la porta degli uomini Impetuoso Forte come il sole di giugno Allunga ed espande il sentire fino al massimo poi ritira e si condensa nel respiro cosmico dell’umano al di là della soglia E là, Dioniso spiega le vele Ti invita a salire Viaggio per cuori…

Arunda – Phineas 2004

Assyrtiko, Chardonnay, Pinot Bianco – 13,5% Un’altro progetto fantasmagorico, quasi impossibile, di Phineas alias Rainer Zierock. Se la ride da lassù il Professore con il polverone alzato, con il mistero che avvolge la sua opera, con l’azzardo Assyrtiko in Alto Adige, con lo scontro fra estimatori e denigratori. Ma il succo è un’altro e si…

Gavalàs – Vinsanto 1995

Assyrtiko, Athìri, Aidàni – 9,5% Annuso la Grecia e mi emoziono. Qui trovo tutto; il trito e ritrito sirtaki e le poesie dell’immenso Odysseas Elytis. Trovo il tramonto di Santorini e il Meltemi, la Grecia che mi ferisce e quella che mi rende orgoglioso. Il sacro e il profano, l’azzuro e il dorato, il bianco…

Papargyriou Winery – Le Vigneron Grec 2015

Assyrtiko (100%)  – 12% L’altro Assyrtiko, coltivato a 850 metri, macerato e coccolato dal Moscato e dai venti salubri del golfo di Corinto; una sorpresa di notevole intensità e complessità aromatica. Pera Abate, albicocca e fico d’India, buccia d’arancia, gelso bianco e fiori di limone, mineralità sabbiosa, miele e una spalmata di burro imbrunito. In…

Domaine Karanika – Brut Cuvée Prestige Zero Dosage 2014

Assyrtiko, Xinomavro – 13% Dinamite! Esplode nel calice alzando un gran polverone (spuma), dove innumerevoli minuscole bollicine bagnano e solleticano il naso. Un “fiume in piena” investe le nostre vie aeree; una finissima e intensa mineralità e una punta verde aprono la strada ad un meraviglioso viaggio sensoriale: mela, pera, albicocca, buccia d’arancia, cedro candito e noce, e poi camomilla,…

Theòpetra Estate – Malagouzià-Assyrtiko 2015

Malagousià, Assyrtiko – 13% Meteore, Tenuta Theòpetra (Pietra di Dio) Chi è senza peccato scagli la prima pietra.. e Dio scagliò la mela (o era uva?), e dal quel momento nacque il peccato. Questa perdita del “perfetto” viene, piano-piano, colmata dal vino. La dolcezza del peccato che sprigiona la Malagousià, che da sola sarebbe un angelo senza…