Éric Texier – Adèle 2014

Clairette in prevalenza, Marsanne – 12,5%

Si chiamava Adele, me la presentò Eric. L’ho vista una sola volta ma fu sufficiente per lasciare il suo segno indelebile. Tutto cominciò con un brindisi; fra trasparenze velate, profumi inebrianti e parole non dette, mi ritrovai in balìa di un vortice travolgente. Mela, pesca e bergamotto, camomilla e gelsomino, cera d’api ed erbe aromatiche, anice e selce. Un sorriso, una carezza, un morso; un sapore salato, rinfrescante ma anche “rotondo”. Durò pochi attimi. Rimane un bellissimo ricordo e il calice vuoto.

Le Roc des Anges – Llum 2014

Grenache Gris (80%), Macabeu (20%) – 12,5%

L’acqua sgorga generosa dalla roccia

Ricca
profuma di minerali

Minerali della terra
fusi con il profumo dei pianeti

Complice il vento
il sole che colora le foglie

Le radici rabdomanti
vanno

e si abbeverano alla fonte segreta
profonda
sconosciuta

La vite sa
e con l’aiuto dell’uomo saggio

porta a noi la bevanda di Dioniso

 

Agnese


Le vecchie viti di Grenache Gris e Macabeu, piantate su un terreno scistoso di 570 milioni di anni di età, danno la migliore essenza della loro lunga vita in questo vino “luminoso”. Llum esprime il terreno più profondo con grande forza ed eleganza, mettendo in mostra una finissima e intensa mineralità, tanta sobrietà e grande varietà di profumi. Agrumi citrini, mela e pera, fiori bianchi e di campo, erba tagliata, rosmarino ed eucalipto, miele e mandorle. Splendida la struttura, vibrante la fresca salinità che stuzzica il palato, ognipresente e profonda la mineralità, particolarmente lunga la persistenza. Generoso ed equilibrato.

Domaine d’Emile et Rose – Voyage en Terre Géorgienne 2014

Carignan Blanc – 13%

L’età dell’oro

Emile e Rose

istantanee
ricordi
ogni momento come l’ultimo

tempo scomposto
palesa e nasconde

Il carattere esubera
si manifesta
Libero
Coriaceo

Impera
Trasforma

Guida l’anima
negli abissi, nel cielo

Quiete e tempesta

Profumi e colori

Buio e luce

Prepara
a quel che sarà

 

Agnese


Il cammino è lungo; dalla Georgia alla Francia a piedi con l’anfora sottobraccio, c’è tutto il tempo per l’affinamento di questo piccolo gioiello. Si attraversano strade antiche di terra battuta di migliaia di anni, campi fioriti di giallo e si ammirano conifere arricchite di resine traslucide multicolori, gialle, rossicce, brune e verdi. Nel calice oro rosa splendente, al naso aromi eleganti e stuzzicanti; pesche gialle sciroppate e albicocche secche, zenzero e zafferano, zucchero bruciato e distillato finissimo. Fresco e dritto, tannico ma non aggressivo, gustoso e lungo, si mostra forte e gentile guadagnandosi l’ammirazione di tutti.

Domaine du Pech – QV 2014

Sauvignon Blanc (100%) – 14,5%

La soffitta dei pensieri

Orpelli dell’abitudine

sedimentati nel cuore

Riscoperti

Svelati

Fumetti dell’essere

Fiori del divenire

 

Agnese


Un sauvignon noir dalla voce roca tra innumerevoli sauvignon blanc belanti. Sfugge dallo stampino dell’industria vinicola e spicca il volo, facendo storcere i nasi pluripremiati che lo vedono superare i loro limiti. La propulsione è straordinaria; intenso, complesso, speciale. Uvetta, mela, pesca matura, buccia d’arancia, miele, resina, zenzero, calcare. Denso ma teso, tannico e aromatico, trova un suo equilibrio prezioso e invidiabile, fuori da ogni schema e ogni classificazione, che mantiene fino alla fine. Sauvignon anarchico.

Domaine Rietsch – Stein 2014

Riesling (100%) – 12,5%

Una pioggia di ooliti sferici colpisce il nostro odorato, profondendo sentori calcarei di grande intensità. Dorato, vivace e allegro, il Stein si apre su note fruttate di agrumi (arancia e -soprattutto- limone), pera, pesca e mela cotogna. Resine, frutta secca e sottili allusioni balsamiche completano la paletta aromatica. Esuberante il succo di limone al palato, dona tanta freschezza e mostra un nettare energico, generoso e molto persistente. La mineralità sale in cattedra e trascina con sé un sorso articolato, ma dai contorni netti e dalla beva facile, come il cinguettio della cinciallegra, limpido e chiaro come suono di campanelli. Buonissimo.