Gavalàs – Vinsanto 1995

Assyrtiko, Athìri, Aidàni – 9,5% Annuso la Grecia e mi emoziono. Qui trovo tutto; il trito e ritrito sirtaki e le poesie dell’immenso Odysseas Elytis. Trovo il tramonto di Santorini e il Meltemi, la Grecia che mi ferisce e quella che mi rende orgoglioso. Il sacro e il profano, l’azzuro e il dorato, il bianco…

Tetramythos – Vin Naturellement Doux 2010

Mavrodafni (100%) – 15,5% Crisma che consacra il momento della discesa dello Spirito Santo sui credenti (e non) dalle montagne pagane del Peloponneso. Unge e benedice, provocando -a seconda del soggetto- ammirazione, devozione, urli isterici e/o dipendenza. Olibano e resina di pino, cannella e rosa, genziana e china, prugna e ciliegia, uva passa e cenere….

Hatzidakis – Vinsanto 2003

Assyrtiko (80%), Aidani (20%) – 13% Quando mi accingo a parlare di un vino di quest’isola sono sempre un po’ emozionato. Sarà per via della mia recente visita o per l’altissima qualità e bontà che ho trovato in questi vini. Allora non posso non raccontare del Vigneto di Santorini e parlare di Haridimos Hatzidakis. I suoi…

Gavalàs – Vinsanto 2006

Assyrtiko, Athìri, Aidàni – 10% Da uve Asssyrtiko, Athiri e Aidani, questo Vino di Santorini è un passito di straordinaria bontà e piacevolezza. Il suo colore ricorda il miele di castagno con riflessi color mattone. Al naso si mostra molto complesso e sensuale con i suoi sentori di uvetta, caramello, albicocca matura, frutta secca tostata, cannella,…

Hatzidakis – Voudomato 2004

Voudomato (100%) – 11% Passito ottenuto dalla rarissima varietà Voudomato. Le uve vengono stese ad appassire al sole per 15 giorni e poi maturano in botti di rovere per 5 anni. Nel calice si presenta molto denso, con un colore rosso, scuro e profondo. Intensi i suoi aromi con in evidenza i frutti di bosco…

Boutari – Vinsanto 2009

Assyrtiko, Aidani – 13% “Quando Orione e Sirio giungono in mezzo al cielo e Io dalle dita rosa può vedere Arturo, allora taglia e porta a casa tutte le tue uve. Stendile per dieci giorni sotto il sole e per cinque all’ombra.”  Esiodo (7° secolo a. C.) Dopo “la stesura” delle uve per quindici giorni…