El Mozo Microvinos – Malaspiedras 2014

Tempranillo (99,9%), Viura e Garnacha Tinta (0,1%) – 14,5% I denti stretti, le mani callose, la fronte bagnata dal sudore; l’aratro fatica ad incidere la terra, le “malaspiedras” rendono difficile il lavoro e prezioso il risultato. Tradizione, rispetto per la natura e lavoro artigianale; nel calice arriva il succo della terra, torbido, profondo, pieno di eleganza e…

Clos des Mourres – Cairanne Origines 2013

Grenache (95%), Carignan (5%) – 13,5% Succo di melograno, torbido e profondo alla vista, incanta gli occhi e cattura il naso con il suo concentratissimo e particolarissimo bouquet. Lamponi, mirtilli, ciliegie, more e prugne si spingono come se fossero dentro un bus affollato. Il pepe nero e un sentore selvatico fanno precipitare le cose, ma…

Domaine de l’Horizon – Mar i Muntanya 2014

Syrah (85%), Grenache (15%) – 12% Mediterraneo e Pirenei. Mar i Muntanya è una delicata interpretazione di un territorio profondamente minerale. Freschezza e bevibilità sono l’arma vincente di questo rosso di grande personalità, semplicità e sottile eleganza. Ci sono ciliegie, lamponi e more, violette, pepe bianco, mineralità calcarea e una punta erbacea per un naso…

Domaine Viret*Terre de Cosmoculture – Emergence 2000

Grenache, Carignan, Syrah – 15% Possono gli astri influenzare gli uomini, gli animali, le piante? Molti ancora non ci credono ma i Babilonesi, gli Egiziani, gli Incas, grandi astronomi e astrologi, conoscevano bene l’influenza che esercitava la luna, il sole e tutto il cosmo sulla natura e tutti i suoi componenti. La simbiosi fra uomini,…

Le raisin et l’Ange – Hommage à Robert 2012

Syrah in prevalenza, Grenache Noir, Merlot, Cabernet Sauvignon – 12% Dopo un po’ di tempo torno a degustare uno dei vini irresistibili di Gilles Azzoni. Prima un succulento Fable, ora questo Hommage à Robert, un vino coloratissimo e profumatissimo, fermentato in serbatoi di acciaio inox con il metodo della macerazione semi-carbonica. Il sentore iniziale di “chiuso” lascia spazio…

Zélige Caravent – Fleuve Amour 2006

  Grenache (80%), Syrah (20%) – 14% Bottiglia dedicata a Joseph Delteil, e in particolare alla sua opera “Sur Le Fleuve Amour” (1922) da dove prende il nome questo vino. E’ un rosso affascinante, etereo e fine, con sentori di frutta nera matura (ciliegie, cassis, prugne), violetta, legno di sandalo, sentori balsamici e speziati. Al…

Prima Terra – Cericò 2009

Grenache (80%), Syrah (20%) – 14% E’ passato un anno da quando andai a trovare Walter De Battè in quel di Campiglia. Le Cinque Terre! Posto meraviglioso, ma fare vino in quel territorio è veramente difficile e Walter lo sa bene. Ha raccolto la sfida e l’ha vinta. E’ riuscito, fra mille difficoltà, a regalarci…

Le Raisin et l’Ange – Fable 2012

Syrah (70%), Grenache (30%) – 11,5% ” Ici, le raisin est l’enfant roi, la vigne la reine mère, le vigneron est un berger, il accompagne.” (Qui, l’uva è il Re bambino, la vigna la Regina madre, il vignaiolo è un pastore, l’accompagnatore). In questa frase si racchiude la filosofia di Gilles Azzoni, artigiano parigino di origini…

Zélige Caravent – Nuit d’Encre 2006

  Alicante (95%), Grenache (5%) – 13,5% Dopo l’ottima impressione che mi fece il Velvet 2011, oggi torno a recensire un altro vino di questo piccolo produttore biodinamico, il Nuit d’Encre, un Alicante quasi in purezza. Il suo nome, “Notte d’Inchiostro”, rende l’idea del colore del vino, nero, fitto e denso, come la sua consistenza….

Clos Fantine – Faugères 2011

Mourvedre (40%), Carignan (25%), Syrah (10%), Grenache (25%) – 14% Clos Fantine è una questione famigliare. Olivier Andrieu, insieme alle sorelle Corine e Carole, coltivano i loro 22 ettari in un angolo della Languedoc, nel Faugères. Lavorazione biodinamica dei vigneti e fermentazione delle uve con lieviti indigeni, lunghe macerazioni senza controllo della temperatura, niente chiarifica…

Ogier – Clos de L’Oratoire des Papes – Chateauneuf du Pape 2010

Grenache (80%), Syrah (8%), Mourvedre (7%), Cinsault (5%) – 14,5% Nel 1880, Edouard Amouroux acquista dei vigneti situati nel distretto di Chateauneuf-du-Pape, accanto a un piccolo oratorio del 18° secolo dedicato a Saint Mark. Nel 1926, il vigneto prende il nome di Clos de L’Oratoire des Papes e viene disegnata l’etichetta che rimane immutata fino ad oggi….

Terroir al Límit – L’Arbossar 2005

Grenache, Carignan – 14,5% Dunque, c’erano un Tedesco, un Sudafricano e uno Spagnolo..no, non è una barzelletta, è l’inizio di un’amicizia e un progetto nato a Tarragona, in Catalogna, nella zona del Priorat, che nel 2001 porta Dominik A. Huber, Eben Sadie e Jaume Sabaté a fondare “Terroir al Límit”. Decidono di “far parlare la terra”, quella terra speciale…