Ktima Ligas – Xi-Ro 2014

Xinomavro, Roditis – 12,5% Xinomavro e Roditis compongono la cuvée sperimentale Xirò, parola che in Greco significa secco e rende perfettamente l’idea di quello che andiamo a incontrare nel calice. L’interessantissimo assemblaggio fra la varietà rossastra Roditis e quella rossa di Xinomavro ci regala un vino di grande finezza, fragranza e complessità, dove spiccano i…

Vriniotis – Vradianò 2012

Vradianò (100%) – 14,8% Nell’aria c’è il pensiero e nel pensiero c’è l’aria Li unisce la rete rete che non comprime libera Le maglie si allargano e dal cuore glicerico si espandono in un infinito di pensiero quantico Realtà fisica forte radicata nel profondo degli abissi dove quello che pensi sarai Attento pescatore o vita…

Tatsis – Goumenissa 2012

Xinomavro in prevalenza, Negoska – 13,5% San Trifone protegge e benedice le vigne di Goumenissa, e i suoi abitanti lo ringraziano e lo festeggiano il primo febbraio di ogni anno con il “Kurbani”, antico rito orientale dell’abbondanza. Si tratta di un rituale antico legato alla potatura delle viti, dove cristianesimo e paganesimo si uniscono (come…

Ktima Vourvoukeli – Limnio 2014

Limniò (100%) – 13% Brindano Omero ed Esiodo con il Limniò e, in preda ai fumi alcolici, fanno nascere dal caos primordiale poemi epici, l’Odissea e l’Iliade, e partoriscono la Teogonia. Il kylix si svuota rapidamente, un piacere acidulo e piccantino, un tannino morbido e carezzevole, un sentore animale che sfuma piano-piano e lascia spazio…

Domaine Karanika – Xinomavro Vieilles Vignes 2013

Xinomavro (100%) – 13% Laurens M. Hartman – Karanikas, di padre olandese e madre greca, e Annette van Kampen, enologi e viticoltori, coltivano i loro cinque ettari di vigna secondo i principi della biodinamica ad Amyntaion, all’estremo nord del Paese. Xinomavro, Cabernet Sauvignon, Assyrtiko e Limniona sono le varietà impiegate. Lo Xinomavro Vieilles Vignes, da…

Domaine Zafeirakis – Limniòna 2009

Limniòna (100%) – 13% La divina e rarissima Limniòna cresce ai piedi del Monte Olimpo e porta nei suoi acini il sangue di Artemide. “Prendete e bevete, questo è il mio sangue” sembra dire la Dea dall’alto del Monte delle Divinità. Bella, raffinata, fiera, femminile, decisa, la Signora dei boschi, della caccia, delle campagne e dei campi coltivati,…