Garganuda – Naked 2020

Garganega


L’ultimo abbraccio prima di vederla salire sul treno
scivola via e corre sui tacchi
Capisco che si tocca gli occhi
lacrime di nostalgia
E io alzo il cappello
in attesa di vederla seduta al suo posto
Quel viso angelico
quel corpo appena sfiorato
nelle notti calde di questa prematura estate
Se solo avessi più tempo..
mi basterebbe fermare questo ultimo abbraccio
e morirci dentro
E poi mi chiamano e torno tra i presenti
Cin cin

Agnese

Una carezza in un pugno. Garganega “spogliata”, si erge tra vulcani spenti e pendenze collinari offrendo la sua bellezza essenziale, pura. Tra sentori erbacei, balsamici, citrini, fruttati, minerali e sorsi dall’acidità spinta, sapidi, amarognoli, scorrevoli, viene fuori un gran bel carattere che coinvolge l’avventore in un flirt fino all’ultima goccia. Soave.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.