La storia del vino in Grecia – I periodi Arcaico e Classico

La coltivazione della vite in età arcaica, e in particolare nel corso del 7° secolo a.C., è ormai diffusa in tutto il mondo greco, visto che il clima e il terreno sono portati per la viticoltura. Il culto dionisiaco si espande, creando, attraverso le feste dionisiache la poesia drammatica, il teatro e la tragedia. Contemporaneamente si diffondono tecniche di vinificazione antiche e nuove come l’uva essiccata al sole e l’aggiunta di varie piante, erbe, miele e resina per mantenere o per aromatizzare il vino. Grandi centri di viticoltura sono l’Attica, Taso, Naxos e Rodi. Nel periodo arcaico (700-480 a.C.), la necessità di un trasporto sicuro dei vini svilupperà l’arte ceramica per la produzione delle anfore, che andranno a sostituire le pelli di pecora nei viaggi via mare, mentre l’arte dell’ “angeiotechneia” darà ottimi esempi di vari tipi di vasi vinari per il consumo e il piacere del vino. I vini greci durante il 6° secolo a.C. cominciano a essere apprezzati e sono sempre più richiesti, preparando l’esplosione di qualità e di azione commerciale che seguirà, soprattutto dalle isole del Nord Egeo, come Chios e Lesvos. In quel periodo circolano molte monete con i simboli del vino. Le navi greche, cariche di anfore piene di vino dalle isole dell’Egeo e la costa continentale, non si limitano solo ad esportare il vino ma diffondono anche la cultura greca che ha cominciato a svilupparsi tra le città, che hanno ormai una comune lingua greca, religione, origine e cultura enoica, confermando così la regola che “vino uguale cultura”.

Nel periodo classico (480-323 a.C.), è incluso il famoso “Secolo d’Oro” di Atene (5° a.C.) che tra l’altro è stato il periodo della nascita della democrazia e della filosofia, della creazione di Partenone, del periodo che ha vissuto Ippocrate, “padre della medicina” ecc. E’ l’epoca dei grandi scrittori classici tragici e dei filosofi che lodano il vino greco nelle opere e nella vita, l’era del famoso vino dell’antichità e forse il più grande boom mai conosciuto nel commercio internazionale del vino (mantenendo le proporzioni), usando tecniche di vinificazione innovative e sofisticate per il loro tempo. Specialmente nel periodo classico, lo sviluppo di una grande cultura del vino ha posto le basi per la moderna viticoltura e la sua legislazione, espressa con le denominazioni di origine, la tutela dei vigneti di qualità e la creazione di un vocabolario specifico per la descrizione dei vini, ma soprattutto, la diffusione del vino nella vita quotidiana e l’interazione sociale durante i simposi. Lì, il vino ha avuto un ruolo primario e ha contribuito alla filosofia greca come è stata espressa da Socrate, da Platone e molti altri, ma anche di una “eno-cultura” unica nella degustazione. Vini famosi nel periodo classico erano l’Ariousios (dalla zona Ariousia, a Chios), il Lesvios, il Peparithios, il Samios, il Tasios (che è la prima DOC, a Mendaios di Calcidica). Rimanendo nel periodo classico, nel 4 ° secolo a.C. e mentre Atene è in costante lotta con Sparta e altre città greche, l’egemonia in terra greca l’avrà un’altra regione, la Macedonia, con il re Filippo e poi il suo figlio Alessandro Magno, entrambi amanti dei vini greci. Nei grandi centri vinicoli si aggiunge quello di Pella (capitale del suo regno) e Vergina, Anfipoli e Filippi, tutte città del nord della Grecia. I vini di questa regione diventeranno famosi accanto a quelli delle isole del Mar Egeo, che ancora mantengono la loro reputazione. L’arte macedone darà capolavori nei contenitori e vasi da vino, mentre il maestro di Alessandro Magno, il grande filosofo Aristotele, sarà una risorsa preziosa, non solo di saggezza ma anche di informazioni sulle viti dell’epoca classica.

 

Fonte: Newwinesofgreece.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...