Argiolas – Turriga 2006

Cannonau, Carignano, Bovale, Malvasia – 14,5%

A guardarlo nel bicchiere fa venire in mente il mare Sardo quando è in burrasca, nero e cupo, solo qualche riflesso granata fa pensare a un’eventuale schiarita, schiarita che comincia a intravedersi avvicinando il calice al naso; si viene “inondati” da una serie di eleganti profumi di frutti di bosco, amarene e more mature, note di cacao e tabacco, un tocco floreale di lavanda e uno speziato di pepe, senza tralasciare i sentori balsamici. Tutto questo si traduce in un bouquet profondo e raffinato. La schiarita definitiva arriva con l’assaggio. Al palato troviamo un vino di grande struttura, con tannini finissimi e morbidi, freschezza ed alcol in equilibrio. Il suo lungo retrogusto fruttato regala lunghi attimi di piacere. Un grande vino Sardo.

3 pensieri su “Argiolas – Turriga 2006

  1. un grande vino che si evolve nel tempo, ho avuto l’onore pochi mesi fa di partecipare alla verticale storica di Turriga. Una successione di Turriga iniziata con la storica annata 1988, prima annata di produzione ed il tutto condito dagli aneddoti ed i dettagli tecnici di Francesca e Valentina Argiolas e l’enologo Mariano Murru che ha seguito con compentenza il cammino iniziato da un grandissimo: Giacomo Tachis!
    Degli ultimi anni la 2006 è certamente una delle migliori interpretazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.