Podere Pradarolo – Vej Brut 2014

Malvasia di Candia Aromatica (100%) – 11%

Buccia matura, involucro di polpa succulenta e sacra essenza macerata. Nove mesi di gestazione per dare alla luce un nettare unico, nutrimento divino per mortali che “hanno visto la luce”. Rosa inglese, albicocca candita e pesca, uvetta e zenzero, calcare e argilla, prima “pungono” il naso e successivamente il palato, con spilli tannici e virate decise, flussi impetuosi su montagne russe immaginarie. A fine corsa, ancora stravolti, godiamo delle emozioni appena vissute avendo in mente un nitido ricordo di tutto il percorso. Un altro giro?

Quarticello – Stradora 2015

Malvasia di Candia Aromatica (100%) – 12,5%

Stramaturo. Strabuono. Stradora. Ha il sole dentro questa Malvasia, un sole tanto intenso che fa appassire l’uva e fa seccare i fiori, che rende matura e dolce la frutta, che esalta il profumo dei fiori d’arancio. Armoniosa, complessa, fresca nella sua calura e sempre più polputa, regala un sorso puro, generoso e di lunga persistenza. Stra-adorabile!

Maria Pia Castelli – Stella Flora 2012

Pecorino in prevalenza, Passerina, saldo di Trebbiano e Malvasia di Candia Aromatica –12,5%

Dall’unione di Urano e Gaia nasce Stella Flora. Cielo e Terra nutrono le viti che crescono su Monte Urano e ci regalano un nettare divino. Vino macerativo, in continua evoluzione, che conquista i sensi minuto dopo minuto; arancia amara e albicocca candita, susina e acacia, noce e mandorla, macchia mediterranea e spezie orientali. Attacco fresco e grande struttura; intenso, equilibrato, persistente. Mineralità serpeggiante che, dopo un po’, si erge come un cobra, pronto a rilasciare il suo tannino mordente. Il finale è un lungo viaggio pieno di emozioni e tante istantanee da conservare.

 

Vino del Poggio – Bianco 2013

Malvasia di Candia Aromatica (100%) – 11,5%

Nel sen d’avorio e alabastrino poggio (scusa Ariosto) mi attacco avidamente. Ioannis Furioso, eccitato e alienato mentalmente da cotanta bontà, viene travolto dalla passione. Ma il poema è fantasia e realtà, e il vino del seno è il Vino del Poggio; e la scorza d’arancia e il cedro candito, l’albicocca e il cachi, il crisantemo e il pino, la noce e lo zenzero, sono i versetti che lo compongono. Un poema liquido dal sapore intenso; salato, fresco, tannico, pieno di sfumature. Un poema in evoluzione, che ancora adesso viene scritto, un poema epico.

Podere Pradarolo – Vej Bianco Antico 2006

Malvasia di Candia Aromatica (100%) – 12,5%

Si viaggia, con la mente e con i sensi,  fra nobili roseti antichi, prati di camomilla, istantanee di campi tempestati di balle di fieno, e alberi fatati carichi di cedri e arance candite. Si sorseggia il tè nero e si gustano cubetti di zenzero caramellato, marmellata di clementine e bergamotto al cucchiaio. L’incenso dà una dimensione tanto religiosa quanto sensuale, praticamente un atto d’amore, spirituale e fisico. Dal tocco fresco e deciso del sorso all’attrito dinamico del tannino, incontriamo il piacere, persistente ed effimero, in equilibrio sulla punta di una lama. Emozionante.