Keratsoùda

il

keratsouda

Varietà rossastra della Grecia Settentrionale in pericolo di estinzione. Presente con poche piante in alcuni vecchi vigneti intorno alla città di Souflì. Si tratta di una pianta resistente, vivace e produttiva che comincia a vegetare intorno alla metà di aprile e matura alla fine di settembre. Porta uno o due grandi grappoli dalla forma tonda e conica, di media densità e con acini grandi, di forma ovale, colore rossastro e buccia di medio spessore, croccanti  e dolci, che comprendono due grandi vinaccioli. Partecipa principalmente in miscele bianche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...