Ruhlmann-Dirringer – Auxerrois Fleurs Blanches 2011

Auxerrois (100%) – 12,5%

Dunque, Auxerrois. Che confusione capirci qualcosa su questo vitigno! Originario di Lorraine (alcuni dicono che ha preso il nome “Auxerrois” perché gli Alsaziani hanno cercato di proteggere il vitigno dall’occupazione tedesca durante la guerra, nascondendolo nei pressi di Auxerre), si incontra principalmente in Alsazia (dove viene chiamato anche Auxerrois Blanc de Laquenexy) ma anche in Germania e in Lussemburgo. Il vitigno Auxerrois è spesso associato al Pinot Bianco sotto la medesima denominazione Pinot e, in passato, in Mosella, associato allo Chardonnay. Ruhlmann-Dirringer, proprietà di una famiglia di viticoltori da quattro generazioni, situata nel piccolo comune alsaziano di Dambach-la-Ville, ci propone la sua interpretazione di questo enigmatico vitigno basata su un lavoro rispettoso della terra che li ospita e degli equilibri naturali e con la convinzione che meno interventi si effettuano in vigna e in cantina, più il vino potrà raccontare il suo territorio (granito, sabbia, pietra arenaria) in maniera sana. Nel calice il vino si presenta con un colore giallo paglierino scarico e riflessi verdolini. Al naso, un piacevole profumo di fiori bianchi viene affiancato da quello -più discreto- di pesche mature ed erbe aromatiche. Importante l’impronta minerale. Al palato incontriamo un vino giustamente fresco, ricco e dalla consistenza quasi oleosa. Di facile beva e di media persistenza, è un vino piacevole e allegro.

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Alex ha detto:

    Per aggiungere alla confusion; “auxerrois” designa anche un vitigno rosso nel Sud ovest della Francia: il Malbec. Ma per il nostro “auxerrois” la guerra non c’entra e il nome deriverebbe da una confusione tra Haute-Serre, un paese che si trova nella vicinanza di Cahors nel Lot e la città di Auxerre nel dipartimento della Yonne in Borgogna. In effetti, i due nomi si pronunciano quasi allo stesso modo, soprattutto che la gente del Sud ovest ha problemi con la lettera ics e dice Aussere invece di Auxerre! 🙂

    Alex

    1. Vite di Vino ha detto:

      Ciao Alex,
      del Auxerrois-Malbec ne avevo sentito parlare ma non l’ho riportato perché non ne ero sicuro. Grazie del tuo prezioso intervento; in effetti la storia della guerra non mi convinceva, ora mi è tutto più chiaro.
      Buona serata,
      Ioannis.

      1. Alex ha detto:

        Mi sono espresso male, Ioannis. La frase “Ma per il nostro auxerrois…ecc.. faceva riferimento al Malbec non al vino alsaziano.

        Buona serata Ioannis,

        Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...