Gradizzolo – Le Anfore 2010

il

Pignoletto (100%) – 12,5%

In questa storia l’elemento centrale è l’argilla. Pignoletto alternativo quello di Antonio Ognibene, cresciuto sul terreno argilloso di Monteveglio, sulle Colline Bolognesi, macerato sulle bucce e affinato in anfore di terracotta toscane per un anno. Color buccia di cipolla, sottile e complesso al naso, sembra un fine distillato. Si mettono in evidenza fiori di campo, frutta a polpa gialla e miele millefiori. L’alcol sottolinea, inizialmente, la sua presenza al palato, per lasciare poi spazio ad un sorso morbido si, ma anche fresco e giustamente sapido. Versione originale e molto interessante di un vitigno antico spesso sottovalutato e che trova nell’anfora il compagno ideale per tornare indietro nel tempo ed essere ancora Grechetto Gentile..o come direbbe Plinio il Vecchio, “Pino Lieto”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...