Hatzidakis – Santorini Cuvée No.15 2015

il

Assyrtiko (100%) – 14,5%

Riverbero dorato di luce solare
sull’acqua azzurro verde
inconscio di fanciullo talentuoso

idea platonica del Dio Dioniso
saturnale e apparentemente crudele

Ti tira sul fondo
non ad affogare

ma

a guardare la sabbia

a scoprire la vita
là dove è nata

Uomo libero abbracciato a Dioniso
festeggi la nuova vita

 

Agnese


Struggente al punto di provocare sia piacere che dolore; dolore per la perdita di Haridimos, piacere per la sua essenza, “ciò per cui è quello che è, e non un’altra cosa”. L’anima di Santorini lacrima lentamente nel calice; il soffio vitale del meltemi accarezza le rocce antiche, sfiora le curve del vulcano, spinge verso di noi il sale del mare, la dolcezza dei frutti maturi, la freschezza degli agrumi, la fragranza dei fiori di campo. Apollo sul carro scalda l’anima dell’isola con i suoi raggi pulsanti e Selene illumina e rinfresca il nostro cuore con gocce di rugiada. L’ossidazione controllata e l’idrocarburo fine sono solo di contorno alla storia, così come i social network, le faccine sorprese e la trasmissione delle emozioni, un po’ banale, un po’ carente. Disperato erotico stomp: “Prima di salir le scale mi son fermato a guardare una stella”.. urlo.. gioia.. io e il mio bicchiere.. e Haridimos.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.