Lammidia – Rosato 2015

Montepulciano d’Abruzzo (100%) – 13% Un rosso travestito da rosato o un rosato travestito da rosso? Un roSSato, divertente, giocoso e diretto. Fragoline di bosco e ciliegie, melograno e ribes rosso, petali di fiori primaverili e grani schiacciati di pepe bianco. Freschezza fruttata, fragranza e sostanza. Disseta e scorre via veloce, lasciando -però- un ricordo…

Lammidia – Miscela 2015

Malvasia (60%), Trebbiano d´Abruzzo (30%), Pecorino d´Abruzzo (10%) – 11,5% La scintilla che accende le nostre emozioni scatta quando avviciniamo il naso al composto. Miscelato alla perfezione, con giusta aromaticità, freschezza e corpo, passa dai sentori terreni e terrosi di radici, erbe officinali, spezie, resine e mandorle alla facilità e la prontezza di un sorso…

Lammidia – Frekt 2015

Pecorino d’Abruzzo (100%) – 12% Commovente estratto della terra abruzzese, di radici amare e timo selvatico, limone spremuto e nespola, fieno bagnato e fiori d’acacia. Ostico ai gagliardetti, sorride come un bambino, sporco di terra, solare e felice. Sorso saldo, minerale, ricco di emozioni, vivo e appagante. Coniuga sapidità, freschezza e morbidezza in un ménage à…

Lammidia – Bianco Anfora 2014

Trebbiano d’Abruzzo (100%) – 11% Punge e risveglia i sensi assopiti; con i limoni spremuti e il cedro, con le erbe amare e le radici, con i fiori di campo e le mandorle..e con l’argilla cotta. Non cerca consensi ma trova amici, quelli veri. Tocca corde sottili, visualizza istantanee mentali di profumi, sapori; impressioni reali….

Feudo d’Ugni – Fante 2011

Montepulciano d’Abruzzo (100%) – 14% “La cucina: il vero regno di mia madre, l’antro caldo della strega buona sprofondato nella terra desolata della solitudine, con pentole piene di dolci intingoli che ribollivano sul fuoco, una caverna d’erbe magiche, rosmarino e timo e salvia e origano, balsami di loto che recavano sanità ai lunatici, pace ai…

Lammidia – Sciambagn 2015

Bianchetto (100%) – 11% Figura snella, frizzante. Tubino e occhiali neri, cappello di paglia glam, sorriso solare e una coppa di sciambagn in mano. Ci vedo del torbido ma sono all’erta. Mi siedo e mi verso da bere. Una leggera spuma si alza “canticchiando” e sprigionando profumi finissimi, per poi dissolversi nell’aria. “Cin cin” esclamo,…