I Vigneri – Etna Rosso 2009

Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio – 14%

“N jornu ca Diu Patri era cuntenti e passiava ‘n celu cu li Santi, a lu munnu pinsau fari un prisenti e da curuna si scippau ‘n domanti; cci addutau tutti li setti elementi, lu pusau a mari ‘n facci a lu livanti:
lu chiamarunu “Sicilia” li genti, ma di l’Eternu Patri e’ lu diamanti.”

La Sicilia è un diamante prezioso del Mediterraneo, piena di storia, cultura, tradizioni, eccellenze, che bisogna salvaguardare. Così, nel 1435, i viticoltori delle pendici dell’Etna hanno dato vita alla “Maestranza dei Vigneri”, con lo scopo di insegnare come si produce il vino su un territorio così difficile e particolare. Diversi secoli dopo, il bravissimo Salvo Foti, ispirandosi alla “Maestranza dei Vigneri”, riunisce vari viticoltori dell’Etna e fonda la sua azienda, “I Vigneri”, con lo scopo di valorizzare il duro lavoro e il sapere dei vignaioli Etnei. Il vino che andiamo a conoscere oggi è fatto come una volta, affonda le sue radici nel passato. E’ un vino tradizionale, autentico, schietto, vinificato in palmento etneo, in vasche fatte di pietra lavica, senza attrezzature di refrigerazione, senza lieviti selezionati e senza filtrazione. Travasi ed imbottigliamento vengono svolti secondo le fasi lunari. E’ il vino che viene ceduto agli stessi coltivatori per il loro consumo quotidiano. Possiede un colore rosso rubino di media intensità e naso dal bouquet particolare; frutti di bosco (more e lamponi), ciliegie sotto spirito e cenere vulcanica. In bocca entra fresco e -piacevolmente- tannico. Di medio corpo, con l’alcol ben integrato, risulta semplice ma fine, piacevolmente beverino. Lungo e leggermente speziato il finale.

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. lericettedibaccos ha detto:

    grandi i vini siciliani.

  2. Niko ha detto:

    Bellissima quella foto di bottiglia agganciata a decanter 🙂

  3. Niko ha detto:

    ..ussignur, mi viene un dubbio, si scrive così “decanter”? !! 😛

    1. Vite di Vino ha detto:

      Certo, si scrive così. 😉

      1. Niko ha detto:

        Grassssie 😉 … e salutami Pluto e l’Agnese 😛

      2. Vite di Vino ha detto:

        Of course!

  4. bellesserenaturale ha detto:

    Ricambio il saluto Niko 🙂 Vino ottimo, sapeva veramente anche di cenere…..non é una battuta. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...