La Stoppa – Ageno 2011

il

Malvasia di Candia Aromatica (60%), Ortrugo e Trebbiano (40%) – 13,5%

La Malvasia di Candia Aromatica si prende la scena con i suoi aromi esuberanti, buccia d’arancia e cedro, albicocca stramatura e fiori d’acacia. Etereo e speziato, intenso e determinato, sfiora le corde del distillato. La lunga macerazione sulle bucce ci consegna alla vista un vino color bronzo e al palato un nettare polposo e particolare. Ricco e strutturato, fresco e tannico, certamente impegnativo. Vuole i suoi tempi, calma e concentrazione (e anche cibo) e può regalare una lunga e piacevole esperienza. Più che interessante.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Alex ha detto:

    Probabilmente che 2011 è stata un’ottima annata per i vini italiani, ho veramente l’impressione che bevi soltanto dei vini di questa annata oppure è legato a qualche feticismo… ,-)

    Alex

    1. Vite di Vino ha detto:

      😀 😀 è un caso.

  2. gustavo la trippa ha detto:

    Prova la 2010, altro passo al momento. La 2011 ha un grandissimo naso, come dicevi, ma in bocca è ancora scontrosa. Con certi vini bisogna ragionare come se avessimo di fronte dei rossi, bisogna farli affinare ed aspettare il momento giusto per aprirli e soprattutto risulta difficile azzeccare la temperatura, io starei sui 14.

    1. Vite di Vino ha detto:

      Con i macerati non sto mai sotto i 14 gradi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...