Domaine Ganevat – La Zaune à Dédée 2013

il

Savagnin, Gewurztraminer – 12,5%

“Se un giorno le api dovessero scomparire, all’uomo resterebbero soltanto quattro anni di vita”.  Albert Einstein


C’è un fantastico Via Vai intorno al favo; le api “tastano il polso” della terra, volano di fiore in frutto, portano il loro contributo e lo trasformano in nettare. Uvetta e albicocca secca, pera e mela cotta, buccia d’arancia e rosa appassita. E ancora, anice stellato e liquirizia, zenzero e noci, resina d’abete e funghi, argilla e pappa reale. La loro danza, esoterica e frenetica nello stesso tempo, vuole imbonire gli Dei, vuole fare in modo che il mondo non muoia, nonostante l’uomo ce la metta tutta per ucciderlo. I profumi sono delicati e inebrianti, amalgamati perfettamente, insoliti nel loro abbinamento, felici nel risultato finale. Il nettare è “pieno”, sottilmente dolce e amarognolo, spinto da una vivace acidità e una finissima astringenza. Se il mondo fosse questo vino, le api non morirebbero mai, e noi saremmo al sicuro.

 

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Alex ha detto:

    Mi fa morire dal ridere l’etichetta con la menzione Grand Cul Cassé (gran culo rotto)…quindi mi dico che sarebbe anche un mondo molto più divertente senza tutti gli orribili acronimi italiani: DOCG, DOC, IGT, IGP…ecc. 😉

    Alex

    1. Vite di Vino ha detto:

      Assolutamente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...