Domaine Zafeirakis – Limniòna 2009

Limniòna (100%) – 13%

La divina e rarissima Limniòna cresce ai piedi del Monte Olimpo e porta nei suoi acini il sangue di Artemide. “Prendete e bevete, questo è il mio sangue” sembra dire la Dea dall’alto del Monte delle Divinità. Bella, raffinata, fiera, femminile, decisa, la Signora dei boschi, della caccia, delle campagne e dei campi coltivati, si specchia perfettamente nelle caratteristiche della Limniòna. Troviamo il bosco con i suoi frutti, le more, le ciliegie, le fragoline, le spezie piccanti, i lievi sentori animali e le note terrose e di sottobosco. E poi le campagne tempestate di fiori, violetta e lavanda, e una intensa e persistente mineralità argillosa. Il corpo è tornito, sodo, fresco, pieno di vita. Delizioso e succulento, sottile e fine, mostra il suo “caratterino” con un tannino setoso ma ben scandito. Lunghissimo e armonico, come le gambe di Artemide, finisce lasciando un ricordo balsamico e minerale. Eccezionale!

Rosakì

rosakì

Sinonimi: Kèrino, Rasakì, Archaniòtiko.

Varietà a bacca bianca dal grappolo grande, di forma conica e di media densità. L’acino è grande, sferico o ellittico, dal colore bianco-giallo o giallo-dorato. La buccia si presenta sottile, spesso trasparente, e la polpa è croccante e dolce. Si tratta di una varietà vigorosa e produttiva di cui ogni pianta porta due grappoli. Preferisce le zone collinari e i terreni calcarei, freschi e profondi, che mantengono l’umidità. Si coltiva sia ad alberello che a pergola, ma in questo secondo caso mostra sensibilità verso l’oidio e la peronospora. Viene coltivata prevalentemente a Creta, Dodecaneso, Macedonia e Tessaglia.

Moschòmavro

Moschomavro

Il Moschòmavro (Nero Aromatico), conosciuto anche come Xinògaltso o Moschògaltso, è un raro vitigno a bacca rossa della Grecia del Nord; si trova in Macedonia Ovest (Kozani, Grevenà) e, in quantità minore, in Tessaglia (Trikala, Kardìtsa). E’ vivace, robusto, fertile, produttivo, sensibile alla botrite e marciume acido e relativamente resistente alla siccità. Matura dopo la metà di Settembre e vini di alto livello, dal colore rosso di media intensità, profumati di frutti rossi e chiodi di garofano, dai tannini morbidi e buona acidità. Raramente vinificato in purezza, si incontra spesso in miscela con lo Xinomavro nella produzione di vini locali di Grevenà.

Krassàto

krasato

Varietà a bacca rossa della Tessaglia, in particolare della zona di Rapsàni (Monte Olimpo). Matura verso la fine di settembre e dà vini di colore rosso rubino di media intensità e di carattere marcato, con sentori di piccoli frutti neri. Il grado alcolico è elevato, l’acidità media e i tannini si fanno sentire. E’ una delle tre varietà, insieme a Xinomavro e Stavrotò, che partecipa alla Denominazione di Origine di Qualità Superiore “Rapsàni”.

Limniòna

limniona

Limniòna è la stella nascente del Vigneto Greco. Si tratta di una varietà a bacca rossa del nord della Grecia, e in particolare Tessaglia (Karditsa, Tyrnavos). Dà vini di un colore rosso profondo, di grande estrazione e concentrazione e molto espressivi. I sentori principali sono quelli dei frutti neri, delle spezie e di una intensa mineralità. In bocca sono ampi, robusti e molto eleganti, con tannini morbidi e alcol che si aggira intorno ai 13,5 gradi. Possono essere bevuti giovani ma facendoli invecchiare (anche 10-15 anni), possono esprimere una grande profondità.