Fabbrica di San Martino – Rosso 2012

il

Sangiovese in prevalenza, Ciliegiolo, Canaiolo, Colorino – 13%

Lucca e la biodinamica; un legame solidissimo, da Saverio Petrilli (Tenuta di Valgiano) a Giuseppe Ferrua (Fabbrica di San Martino), da Gabriele Da Prato (Podere Concori) a Cipriano Barsanti (Macea) e a tanti altri interpreti liberi dalla schiavitù dell’ agroindustria. Un’isola felice che oggi, qui, viene rappresentata dal rosso della Fabbrica di San Martino. E’ proprio vero che il vino è lo specchio di chi lo fa; nel calice ritroviamo proprio Beppe Ferrua, pacato ma deciso, gentile e dai modi eleganti; sentori fini e polpa gustosa fra amarene e lamponi, alloro e resine nobili, sottile acidità e tannini vellutati. Corpo medio, mineralità fine e finale lungo e godereccio. Steiner e Podolinsky sorridono soddisfatti.

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. alessandro zingoni ha detto:

    Grandi tutti quanti! Cin………

  2. alessandro zingoni ha detto:

    Cin………….. anche con Pluto! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...