Radikon – Oslavje 2004

il

Chardonnay, Pinot Grigio, Sauvignon – 13%

Spettacolo spettacolare! Vino anarchico, fuori dalle righe, fuori dai canoni, strano e speciale. Non accetta compromessi, rifiuta la solforosa, i trattamenti chimici, la chiarifica e la filtrazione. Cosa ti puoi aspettare da un bianco torbido che bianco non è? Questo suo colore arancione, quasi ramato, ti rende diffidente..poi avvicini il calice al naso e tutto cambia..il mondo si “colora” di profumi. Mela renetta, pesca matura e albicocca candita, miele, fiori bianchi, spezie dolci e frutta secca. Una nota minerale impregna il bouquet, ricco e complesso. Al palato entra fresco e sapido, leggermente tannico e certamente sorprendente; per la sua “diversità”, per la sua densità e “rotondità”. Equilibrato e dal finale lunghissimo ed estremamente piacevole. Mi ricorda noci, nocciole e mandorle avvolte nel miele. Divino.

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Haris ha detto:

    Ioanni buongiorno 🙂 ieri ho bevuto l’Oslavje 2007 confermo tutto quanto per i colore e per i profumi ma per i miei gusti aveva un finale tropo salmastro che non mi ha entusiasmato.

    1. Vite di Vino ha detto:

      Ciao Haris,
      dipende molto dalle annate il risultato finale, io nel 2004 non ho riscontrato una salinità eccessiva, nonostante definisca i vini di Stanko abbastanza “estremi”.
      Buona giornata,
      Ioannis.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...