Tetramythos – Mavro Kalavrytinò (Black of Kalavryta) 2011

Mavro Kalvrytinò (100%) – 13%

“Ecco”, ho esclamato appena stappato il vino, “è andato”. Questo suo sentore di barbabietola cotta mi aveva deluso e -quasi- convinto a desistere. “Lasciamolo in pace per un po’”, ho pensato, “intanto vado in cantina a prendere un altro vino”. Al mio ritorno, dopo un po’, mi avvicino di nuovo al calice -questa volta predisposto negativamente- e scopro, con grande sorpresa, che il brutto anatroccolo si stava trasformando in un cigno. La barbabietola era sparita e al suo posto emergevano evidenti sentori di ciliegia rossa matura e non solo. Erbaceo, Balsamico, speziato, terroso, con una nota finale di cuoio, mostrava equilibrio, complessità e finezza. Al palato, la marcata acidità bilanciava l’alcol e i tannini, vivaci ma rotondi. Perfetta la corrispondenza fra naso e bocca per un vino dal corpo medio e dal sorso delicato, di gran carattere e di lunga persistenza. Nasce da un singolo vigneto, ad un’altitudine di oltre 800 metri, da viti ventennali, su un terreno di argilla e calcare, la roccia sedimentaria conosciuta come marna. Fatto con uve Mavro Kalavrytinò provenienti da agricoltura biologica. Una bellissima sorpresa!

5 pensieri su “Tetramythos – Mavro Kalavrytinò (Black of Kalavryta) 2011

  1. Ieri, leggendo di questo vitigno capriccioso, ho pensato che fosse un po’ come il nostro petit verdot cioè utilizzato in piccola percentuale per dare un po’ di carattere a qualche vino locale. Non mi aspettavo assolutamente ad un vino fatto con uve di Mavro Kalavrytinò!

    Alex

    1. Non so perché ma se dovessi pensare ad un vitigno francese e paragonarlo -vagamente- a questo, mi viene in mente il Cinsault, anche se il Mavro kalavrytinò ha rese molto basse.

    1. Grazie delle tue belle parole, io mi definirei appassionato. Questo vino lo abbinerei a una pasta al sugo di carne, o un secondo di carne bianca, vitello o maiale. Potrebbero andare bene anche formaggi semi-stagionati o stagionati. Buona giornata.
      Ioannis.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.