Su e giù per le gobbe del Collio, parte quinta: Nando (Andrej Kristančič)

Ci troviamo a Plešivo, nel Brda, a meno di 100 metri dal confine italiano, la parte più occidentale della Slovenia. La piccola cantina di Andrej Kristančič possiede 6 ettari di vigneti distribuiti tra i due paesi. Malvasia, Ribolla Gialla, Friulano, Sauvignon, Chardonnay, Cabernet Sauvignon e Merlot i vitigni coltivati in un microclima ideale, dove l’aria calda che proviene dal Mare Adriatico si mischia a quella fredda proveniente dalle vicine Alpi Giulie. Andrej è un ragazzo timido che parla con passione del suo lavoro. Ci spiega che la cantina prende il nome dal bisnonno che, più di 100 anni fa, ha piantato la prima vigna. Oggi, Andrej, dà grande importanza alla produzione naturale e al rispetto per la terra e i suoi frutti. Non interviene chimicamente in vigna e l’uva viene raccolta manualmente quando è alla sua massima maturazione, tra settembre e ottobre. In cantina, le fermentazioni sono spontanee e le macerazioni lunghe, a seconda dell’annata. Non si usano lieviti selezionati e la solforosa viene aggiunta prima dell’imbottigliamento in minime dosi.

Due le linee prodotte, l’etichetta blu, che propone vini da vigne giovani, brevemente macerati, che hanno fatto solo acciaio e l’etichetta nera, con vini che hanno subito lunghe macerazioni e hanno “conosciuto” il legno per molti mesi. Più freschi e pronti i primi, più complessi e esigenti i secondi, ma tutti veramente buoni. Secondo me, Nando è uno dei giovani produttori del Collio Italo-Sloveno più promettenti e i suoi vini riescono a colpire dritto al cuore.

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...