Visita agli “scoppiati” del Collio – 3a parte: Dario Prinčič

Uno dei punti di riferimento della viticoltura nel Collio Friulano è Dario Prinčič, un piccolo produttore di vino che si trova in un punto felice di Oslavia da dove si possono vedere sia Gorizia che Nova Gorica. Sopra la casa di Dario, a poca distanza, sorge il Sacrario Militare di Oslavia, costruito nel 1938 per ospitare 57740 salme di militari caduti durante la Grande Guerra e ricordare le profonde ferite di questa terra. Ma questa terra non è capace di dare solo dolore ma anche gioia. Lavorandola con rispetto e amore ci regala i suoi frutti meravigliosi e Dario è uno che la rispetta e la ama profondamente. Produce i suoi vini senza usare la chimica sia in vigneto che in cantina. Per la macerazione sulle bucce usa tini aperti a differenza di altri produttori come Gravner (anfore) o Radikon (tini chiusi).

 

Ribolla Gialla e Pinot Grigio, Trebez (chardonnay, sauvignon, pinot grigio) e Jacot (Friulano), Cabernet sauvignon e Merlot; sono i vini del vulcanico Dario Prinčič. Ascoltiamolo mentre parla del suo lavoro:

 

I suoi sono vini emozionali, sono il trionfo di un grande direttore d’orchestra nella esecuzione perfetta di un’opera..musica per i nostri sensi.

13 commenti Aggiungi il tuo

  1. Alex ha detto:

    Sicuramente, devono essere vini ottimi per conquistare il pubblico francese peccato che non abbiano lo stesso successo in Italia, ma come dice Dario : “in Italia siamo tutti sommelier, tutti commissari tecnici e alla fine non capiamo niente” 🙂

    Alex

    1. Vite di Vino ha detto:

      Quant’è vero! Si parla sempre di più dei vini “naturali” o biodinamici ma ho paura che si tratti di una moda per i più. Ma anche in questo modo è importante che si parli..qualcuno in più si sensibilizzerà. Buona serata Alex.

  2. Niko ha detto:

    Interessante post e belle foto! Grande Agnese e Pluto Bau 🙂 😀

    1. Vite di Vino ha detto:

      Più della metà delle foto sono di Wolfgang, che vedi anche in una foto.

      1. Niko ha detto:

        🙂 bravo Mr. Wolfang 🙂 e bravo te per le spiegazione dei vari processi produttivi dei vini

  3. Andrea ha detto:

    Grazie Ioannis! Le parole di Princic sono da applauso!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...