Un giro ai “confini della realtà”: Collio e Brda.

Una bellissima realtà vitivinicola quella del confine italo-sloveno, dove Collio e Brda si fondono in un abbraccio indissolubile.

Si parte con una visita all’amico Dario Princic, a Oslavia. Dopo una prima visita un po’ di tempo fa, veniamo accolti dal figlio Marko e dopo poco ci raggiunge Dario; sempre emozionante e nello stesso tempo spassoso sentirlo parlare.

Seconda tappa a Medana e incontro con Aleks Klinec, eccellente chef e vignaiolo. Siamo sulla strada giusta, quella dell’Ortodox.

Visitiamo Kojsko, dove ritroviamo gli amici Janko e Tamara. I vini di Kmetija Stekar sono, a detta dell’amico Giovanni Segni, “un monumento alla sacralità delle bucce”.

Prossima fermata Dornberk, nella Valle del Vipacco. Si arriva da Franc Vodopivec, dove veniamo accolti dalla Signora Alenka con un gran sorriso e tanti manicaretti ad accompagnare gli ottimi vini. Buonissimi anche i succhi e le marmellate.

Ultimo incontro con il grande amico Franco Terpin. Sempre in piedi, anche con la febbre che prova a metterlo in difficoltà..naturalmente non ci riesce!

 

 

 

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. paolo ha detto:

    a me Emi, Agne, Walter, Ianni ci piace!!

    1. Vite di Vino ha detto:

      Ci piace moltissimo!

  2. paolo ha detto:

    e a tutta una moltitudine piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...