Vinyer de la Ruca – Tolmino Lambruscaio 2016

Carignan, Mourvedre, Syrah – 13,5%

Giovane, intrepido
valoroso, incorruttibile

Onore e fierezza
guidano la sua spada

Il sangue fresco
ribolle nelle vene

Come tutti gli eroi
un semidio

Come Achille

Il suo tallone
è la predestinazione
a morire giovane

 

Agnese


Prima l’ampelografia, poi la svolta. Bianciardi, Jarry, Goethe, Steiner, Ivan Illich, la viticoltura eroica, la lentezza, la natura (all’aperto e al chiuso). Manuel Di Vecchi, il Vinyer de la Ruca, alle prese con il Tolmino Lambruscaio; scuro, denso, minerale, fresco e fragrante, il peccato a cui non si può rinunciare. E, come per magia, appare l’amico Stefano Pescarmona sull’etichetta; una casa, una cantina, due fazzoletti di terra, un corso d’acqua pura, alberi, uccelli, fiori.. ma questa è un’altra storia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...