Klinec – Malvazija 2012

Malvazija (100%) – 13,5% Da    “A Monemvasia”    di Simonetta Bacchi Città morta dove da ogni sasso spunta la vita. Un colore scuro di buganvillea, bianco di gelsomino, un profumo forte penetra nell’aria salata. Tra le pietre antiche è rimasta la conchiglia aperta. Lo scarabeo notturno si muove veloce sulla roccia consumata dal tempo. Di…

Skerk – Malvazija 2010

Malvasia Istriana (100%) – 13,5% “Una terra sia pure non natale, ma da ricordarsela per sempre, e nel mare un’acqua non salata e carezzevolmente gelida. Sul fondo sabbia del gesso più bianca, e un’aria ebbra come vino, e il roseo corpo dei pini nudo nell’ora del tramonto.”* E l’agrume candito che arricchisce l’emozione, l’albicocca e…

Kabaj – Amfora 2007

Rebula (60%), Malvazija (20%), Zeleni Sauvignon (Ex Tokaj) (20%) – 13% Il Francese Jean-Michel Morel, oltre ad innamorarsi di Katja Kabaj e stabilirsi in Goriška Brda, si innamora anche dell’antico modo Georgiano di vinificazione delle uve in anfore (Qvevri) interrate. Studia e impara quest’arte proprio in Georgia e porta con sé, sul Collio Sloveno, diversi…

Skerk – Malvazija 2007

Malvasia Istriana (100%) – 14% “Brillante” al naso ma velata alla vista, la Malvasia di Skerk si presenta dorata nel calice e finemente aromatica all’olfatto. Frutta candita, che va dall’albicocca agli agrumi, fiori bianchi ed erbe balsamiche sono tenuti insieme da un filo sottile affumicato. L’impatto gustativo è notevole, dove un vino fresco e quasi…

Klinec – Ortodox 2006

Verduc (60%), Rebula (15%), Malvazija (15%), Jakot (10%) – 14,5% Viaggia velocissimo su per le narici fino a raggiungere il bulbo olfattivo, la regione del cervello dove risiede la memoria olfattiva; la sconvolge e poi tira dritto verso l’anima. Dove risiede l’anima? Vorrei tanto saperlo ma non lo so, Ortodox invece si; la raggiunge, la…

Kabola – Malvazija 2011

Malvasia Istriana (100%) – 13,9% La famiglia Markežić produce vini nella parte nord-occidentale della penisola istriana dal 1891 e dal 2009 usando i principi dell’agricoltura biologica. Il vino in degustazione è il Malvazija 2011, un vino che “ha fatto” solo acciaio e con la macerazione delle bucce nel mosto per 12-24 ore. Per questo, il suo…

Vinogradi Fon – Malvazija 2012

Malvazija (100%) – 13% Torno -virtualmente- nel mio amato Carso a degustare la Malvasia Istriana di Marko Fon, proveniente da un vigneto di 64 anni. Qui si fa un lavoro serio e faticoso, dove la metà delle uve viene mangiata dagli animali selvatici (“ma quelle che mi hanno lasciato, dice Marko, sono grandi uve, cos’altro…

Cotar – Malvazija 2004

Malvasia Istriana (100%) – 12,5% Un altro vino cha ha meritato la “Triple A”. Vasja Čotar è un produttore Sloveno che ha fatto della biodinamica la sua filosofia di produzione, naturalmente rispettando il proprio territorio, il Carso. Čotar ci mette la faccia sui suoi vini, anzi, ci mette le impronte digitali, che si possono trovare sulle etichette…